mangiafuoco_sito

Teatro Laboratorio Mangiafuoco 4 marzo @altropiano

Altropiano ha il piacere di ospitare gli amici di Teatro Laboratorio Mangiafuoco con lo spettacolo “Radici” e a seguire il laboratorio per bambini “Il Bosco Incantato”.
Vi aspettiamo sabato 4 marzo
(per chi volesse può venire vestito in maschera di carnevale)

Ore 15.00 Apertura spazio e merenda offerta con Crema Gentile 

Ore 16.00
SPETTACOLO TEATRALE PER BAMBINI
“RADICI – Dai miti delle origini”

Com’è nato il mondo?
Abbiamo pensato di rispondere a questa domanda dei bambini avvicinandoci alle origini: i miti di creazione.
Ne abbiamo letti molti, africani, indiani, esquimesi, andini, orientali cercando i legami esistenti tra la nostra cultura e le altre. In scena c’è un albero, un bonsai naturale, nato sulle rocce di una montagna, testimone di vento e pioggia che hanno sconvolto il mondo quando il sole è scomparso. Eppure il profumo di una vita nuova era nell’aria. E così, poco alla volta, si svegliano gli animali addormentati fra i rami dell’albero e, aspettando che la luna ritrovi il sole, raccontano le loro storie. C’è Messer Ragno che desiderava vedere cosa ci fosse sotto le nuvole, Tene la lumaca con sulle spalle un enorme tamburo pieno di animali e piante, Tuffolo il pesce che non sapeva ancora nuotare ma era molto coraggioso e… il Carpaccio, puzzolente e dispettoso.
I burattini sono costruiti con radici, legni, conchiglie e sassi levigati con piccole aggiunte di stoffa, corda, colori: abbiamo deciso di mantenere i materiali così, quasi come li abbiamo trovati sulla spiaggia.
Lo spettacolo si schiude come una scatola cinese, ogni frammento ne apre un altro per ricomporsi, alla fine, col ritorno del sole. La musica dal vivo, il suono dolce ed evocativo dell’arpa accompagnano la narrazione e l’animazione.

Durata: 50’
Età consigliata 3 – 7 anni

 

LABORATORIO “IL BOSCO INCANTATO” (età 3+)
Descrizione: partendo dall’osservazione del gioco infantile, ricco di quelle implicazioni animiste che i bambini riversano sulle cose con cui giocano, in un continuo rimando fra vero e finto, proponiamo di risignificare i materiali che la natura ci regala lasciandoli, per noi, nei boschi ma anche nei parchi e nei giardini delle nostre città. Pensare la possibilità di altre vite, nascoste finché i nostri occhi non le scoprono e le nostre mani non le animano, ritrovare la capacità di vedere altro in forme e materiali inanimati può diventare una possibilità in più per esprimersi.
Guardare, ascoltare, toccare, annusare e poi giocare costruendo con radici, cortecce, rami e foglie piccoli e grandi alberi e gli animali che abitano il bosco.

Materiali
I materiali utilizzati per la costruzione saranno semplici e di facile reperibilità (foglie, rametti, bacche, pigne, paglia…) in modo tale da permettere che il gioco possa continuare anche a casa e possa stimolare una sensibilità verso i materiali che la natura lascia e ci regala, scoprendone forme, giocandoli e trasformandoli secondo la propria creatività e fantasia.

 

Costo laboratorio + spettacolo : 10,00 euro (+ tessera associativa per chi non l’avesse, a 5 euro)

 

Iscrizioni aperte inviando una mail a info@altropiano.org
(numero minimo 10 bambini – le iscrizioni al laboratorio chiudono alle 22.00 del giorno 3 marzo)